Trasparenza: parte il monitoraggio per il 2024

La Delibera Anac n. 213 del 23 aprile 2024 fornisce indicazioni alle PP.AA., scuole comprese, riguardo l’attestazione sull’assolvimento degli obblighi di pubblicazione prevista per il 2024 (art. 14, comma 4, lett. g) d.lgs.150/2009).

L’abbiamo imparato poco tempo fa: presso le scuole le attestazioni sull’assolvimento degli obblighi di pubblicazione sono svolte dai Revisori dei Conti (art. 1, comma 562, legge 29 dicembre 2022, n. 197/2022).

Allo scopo di verificare l’effettiva pubblicazione dei dati previsti dalla normativa vigente, il Consiglio dell’Anac ha individuato specifiche categorie di dati di cui gli OIV/Revisori dei Conti sono tenuti ad attestare la pubblicazione al 31 maggio 2024. L’attestazione, completa della scheda delle verifiche di rilevazione, va pubblicata nella sezione “Amministrazione trasparente” entro il 15 luglio 2024.

Le date sono state riviste con l’intento di assicurare, anche a Revisori e scuole, un tempo più idoneo alla migliore organizzazione delle correlate attività di rilevazione, monitoraggio e pubblicità.

Il documento di Attestazione dovrà anche contenere un’attestazione riguardo all’assenza di filtri e/o altre soluzioni tecniche atte ad impedire ai motori di ricerca web di indicizzare ed effettuare ricerche all’interno della sezione “Amministrazione trasparente” delle varie PP.AA., salvo le ipotesi consentite dalla normativa vigente. Si tratta, infatti, di adempimento strettamente connesso alla realizzazione della piena trasparenza amministrativa e alla effettiva disponibilità e riutilizzabilità dei dati pubblicati (artt. 7 e 9 del d.lgs 33/2013).

Agli OIV/Revisori dei Conti è richiesto di attestare l’assolvimento di alcuni obblighi di pubblicazione, concentrando l’attività di monitoraggio su quelli ritenuti particolarmente rilevanti sotto il profilo dell’uso delle risorse pubbliche.

L’attestazione deve tener conto dello stato di pubblicazione dei dati al 31 maggio 2024.

Per le PP.AA. i dati la cui pubblicazione si chiede di attestare, in particolare, sono:

  • Consulenti e collaboratori (art. 15)
  • Performance (art. 10, co. 8, e art. 20)
  • Enti controllati (art. 22)
  • Sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economici (artt. 26-27)
  • Beni immobili e gestione patrimonio (art. 30)
  • Controlli e rilievi sull’amministrazione (art. 31)
  • Servizi erogati (art. 32)
  • Pagamenti dell’amministrazione (artt. 4-bis, 33, 36 e 41, co. 1)
  • Pianificazione e governo del territorio (art. 39)

 


 

Fonte: DSGA Online | pubblicato in data

Leggi altri
articoli