Categorie
News News RSS Sinergie di Scuola

Supplenze e graduatorie: le nostre FAQ aggiornate

Cerca nel sito

La gestione delle supplenze e i controlli relativi alle graduatorie del personale docente e ATA non sempre sono agevoli.

Per questo, abbiamo raccolto in un unico documento una serie di domande giunte in redazione e relative risposte. Il documento è stato aggiornato al 4/10/2021.

SCARICA LO SPECIALE AGGIORNATO

Nello specifico le FAQ riguardano:

Supplenza e rientro del titolare

È possibile inserire nel contratto di supplenza, come clausola di risoluzione, il rientro del titolare a causa del venir meno delle condizioni previste dalla legge 104/1992 per assistenza a persona disabile?

Supplenza su personale assente per mandato elettivo

Un assistente amministrativo di ruolo è stato eletto Sindaco di un Comune ed è in aspettativa per mandato amministrativo fino al 2023.
Per quest’anno scolastico 2020/2021 l’Ambito Territoriale non ha inserito il posto tra quelli disponibili.

Si pongono pertanto due ordini di problemi:

  1. è possibile chiamare su questa assenza fino al 30 giugno 2021?
  2. nel caso si possa chiamare, essendo questo posto non risultante in organico di fatto come disponibile, una volta effettuata l’immissione dei dati del supplente contattato per il contratto, lo stesso contratto verrà preso in carico dal SIDI o verrà rifiutato?

Supplenza e servizio civile universale

Può un aspirante impegnato nel servizio civile universale, con retribuzione mensile forfettaria di 400 euro per 30 giorni convenzionali di servizio, accettare una supplenza per 18 ore settimanali?

Computo della malattia per il supplente

Come deve essere calcolata l’assenza per malattia di un docente che ha stipulato un contratto fino al 30 giugno con una scuola e una supplenza breve, per completamento orario, con un’altra scuola?

Supplente temporaneo in sostituzione di collaboratore scolastico

Si può nominare un supplente temporaneo in sostituzione di un collaboratore scolastico con mansioni ridotte che si assenta per motivi di salute per un periodo superiore a gg. 30?

Supplenza: pagamento di sabato e domenica

Quesito 1: il supplente con nomina da lunedì a venerdì compreso si assenta per adesione allo sciopero di venerdì scorso. Ha diritto ugualmente al pagamento del sabato e la domenica perché lo sciopero è considerato servizio?

Quesito 2: Ho inserito a SIDI un contratto di lavoro da lunedì dal 17 febbraio fino a venerdì 28 febbraio per una supplenza. Il titolare proroga l’assenza ma la supplente non intende proseguire. Considerata la mancata prestazione del servizio per l’intera settimana (sospensione delle lezioni per carnevale e chiusura scuole per coronavirus) la docente ha comunque diritto al pagamento del sabato e della domenica?

Personale di ruolo e supplenze

Può un docente di ruolo accettare una supplenza annuale nel profilo di assistente amministrativo?

ATA con contratto a TI che accetta un incarico di docente supplente

Un dipendente ATA di ruolo di altra scuola, in virtù dell’ex art.59 C.C.N.L. Scuola 29/11/07 in servizio nel nostro istituto quale docente supplente al 30/06/19, ha diritto al pagamento del TFR, atteso che si era dimesso da tale incarico a tempo determinato in data 03/05/19 (con ripresa di servizio nella scuola di titolarità in data 01/07/19, differita al 01/09/19 per proroga aspettativa)?

Graduatorie ATA terza fascia: prima della pubblicazione delle definitive

In sede di valutazione delle domande di III fascia ATA, ho chiesto ad alcuni aspiranti ATA che hanno inviato la domanda di inserimento in III fascia per CS e AA di produrre gli attestati di qualifica per verificare es. la qualifica di OSS o OSA, oppure di produrre i contratti di lavoro o altro valido documento per verificare il servizio nelle scuole private, ecc…

Cosa fare nei confronti di coloro che non hanno risposto alla mail? Prima della pubblicazione delle graduatorie definitive posso rettificare il punteggio, togliendo ad esempio i servizi e i titoli di cui non ho avuto alcuna notizia via email?

Graduatorie terza fascia ATA e qualifica triennale

Un diploma di qualifica triennale rilasciato dagli istituti professionali statali, il cui percorso di studi ha previsto “trattazione di testi e/o gestione dell’amministrazione mediante strumenti di videoscrittura o informatici”, può essere valutato con punti 1.50 alla pari di un attestato di qualifica professionale rilasciato ai sensi dell’art. 14 della legge 845 del 1978, considerato che quest’ultimo, per essere valutato per il profilo di assistente amm.vo (Allegato A/1 sezione A-Titoli di cultura punto 3), deve essere “rilasciato al termine di un corso strutturato sulla base degli insegnamenti tecnico-scientifici impartiti nel CORRISPONDENTE corso statale (diploma di qualifica rilasciato dagli istituti professionali statali)”, così come recita il Decreto n. 50 del 03/03/2021 art. 2 comma 11? Inoltre, la nota Miur prot.n. 708 ex Uff.VI del 13 maggio 2004, paragrafi 2 e 4 dispone che “la specificità degli attestati di qualifica professionale (di cui all’art. 14 della legge 845/78) …. non consiste in una generica definizione della qualifica rivestita, ma in un giudizio di assimilabilità ai diplomi di qualifica professionale rilasciati dagli Istituti Professionali Statali”.

Graduatorie terza fascia ATA e attestato di credito formativo

Un attestato di credito formativo rilasciato da un Istituto tecnico Commerciale ai sensi dell’art.13 del D.P.R. 323 del 23/07/1998 dà accesso alle graduatorie III fascia ATA profilo CS, A.A., e A.T.? E l’attestazione art. 13 del D.P.R. 323 del 23.07.1998?

Graduatorie terza fascia ATA e attestati di dattilografia

In riferimento alla valutazione di punti 1 per gli attestati regionali di dattilografia nella graduatoria di assistenti amministrativi III fascia ATA, sono valutabili gli attestati rilasciati dagli enti di formazione accreditati dalle regioni o dal Mi ma per i quali non si evince l’autorizzazione del corso da parte di comune/regione/enti pubblici?

Graduatorie terza fascia ATA e attestato di operatore dell’infanzia

L’attestato di qualifica professionale regionale di OPERATORE DELL’INFANZIA rilasciato ai sensi della legge 845 del 21.12.1978 può essere valutato punti 1 nella graduatoria 3 fascia ATA profilo collaboratore scolastico (qualifica ottenuta al termine di corsi socio assistenziali)?

Graduatorie terza fascia ATA e servizio presso l’Agenzia delle Entrate

Il servizio prestato presso l’Agenzia dell’Entrate è valutabile per la III fascia per il personale ATA?

Graduatorie terza fascia ATA e servizio prestato alle dipendenze di Confindustria

È valutabile come servizio prestato alle dipendenze di pubbliche amministrazioni (Amministrazioni statali/Enti locali) il servizio prestato alle dipendenze di Confindustria?

Graduatorie terza fascia ATA e servizio civile volontario prestato nel WWF

È valutabile come servizio prestato alle dipendenze di pubbliche amministrazioni (Amministrazioni statali/Enti locali) il servizio civile volontario prestato nel WWF (anche non in obbligo di leva)?

Graduatorie terza fascia ATA e titoli informatici

È valutabile quale titolo informatico un ECDL in cui è stato sostenuto e superato l’esame in un solo modulo?

Graduatorie terza fascia ATA e verifiche dei dati anagrafici

Bisogna verificare anche i dati anagrafici del dipendente nominato? Se sì, come?

Graduatorie terza fascia ATA e verifiche sui punteggi precedenti

I titoli ricompresi nella voce “punteggio precedente, attribuito a fronte dei titoli e dei servizi dichiarati fino al 2014” devono essere controllati, considerato che nel pdf della domanda non risultano dichiarati?

Controlli sui titoli di docente nelle GPS

Un dirigente scolastico, nel procedere alla valutazione dei titoli di un docente assunto con incarico annuale da GPS, rileva che la valutazione del titolo di studio dichiarato nella domanda è superiore a quello reale. Il DS procede all’emissione del decreto di rettifica del punteggio inviandolo all’ATP di competenza, come disciplinato da OM 60/2020.

Il docente ha dichiarato per iscritto la propria buona fede nella compilazione della domanda. Pur col punteggio aggiornato, lo stesso resta primo nella relativa graduatoria.

Il problema riguarda eventuale denuncia penale: si deve comunque procedere a fare la segnalazione alla Procura della Repubblica oppure è sufficiente la dichiarazione del docente?

Graduatorie d’istituto: errori nell’attribuzione del punteggio

Per un errore della scuola capofila è stato attribuito un punteggio più alto ad un collaboratore scolastico inserito in III fascia delle graduatorie di istituto, col quale conseguentemente è stato stipulato un contratto per 36 ore fino al 30 giugno 2020. Il contratto rimane valido ai fini economici e dobbiamo interpellare gli aspiranti in graduatoria dopo di lui? Quali sono le azioni da intraprendere e in che ordine?

Graduatoria terza fascia ATA: rettifica punteggio

A seguito dei controlli effettuati sui titoli culturali dichiarati dal candidato al momento dell’inclusione o aggiornamento delle graduatorie di III fascia del personale ATA, come previsto dal D.M. n. 640 del 30/08/2017, può rendersi necessaria la rettifica del punteggio di un candidato.
A tal proposito, proponiamo un fac-simile di decreto.

 


 

Fonte: Sinergie di Scuola | pubblicato in data