Categorie
News News RSS Orizzonte scuola – ATA

Supplenze ATA, criteri di attribuzione: graduatorie di prima, seconda e terza fascia

Cerca nel sito

Quali sono i criteri di attribuzione delle supplenze ATA da graduatorie? Lo ricorda il ministero dell’Istruzione con una nota odierna. Si va dalla prima alla terza fascia.

Il Decreto Ministeriale 430 del 13 dicembre 2000 prevede che le supplenze annuali per la copertura dei posti vacanti e le supplenze fino al termine delle attività didattiche per la copertura dei posti non vacanti ma disponibili siano attribuite attraverso lo scorrimento della graduatorie provinciali permanenti (articolo 554 del decreto legislativo 297 del 1994, le cosiddette graduatorie 24 mesi).

Si passa quindi alla seconda fascia.

In caso in alcune province si esauriscano queste graduatorie – scrive il MI – le predette supplenze vengono conferite attraverso lo scorrimento di elenchi/graduatorie a esaurimento (costituite con Decreto Ministeriale 35 del 2004 e Decreto Ministeriale 75 del 2001).

Le graduatorie permanenti confluiscono nella prima fascia delle graduatorie di circolo e di istituto; gli elenchi a esaurimento, invece, nella seconda fascia.

Esiste, inoltre, la terza fascia delle graduatorie di circolo e di istituto per il conferimento delle supplenze temporanee. Questa graduatoria è aggiornata con cadenza triennale.

E proprio a breve è atteso l’aggiornamento delle graduatorie di terza fascia.

Graduatorie ATA terza fascia: domande online, titoli, servizi. Speciale AGGIORNATO, tutte le FAQ

 


 

Fonte: Orizzonte scuola - ATA | pubblicato in data