Categorie
News News RSS Universo Scuola

Ruolo del DSGA nelle istituzioni scolastiche e richiesta del part-time: un approfondimento

Cerca nel sito

Il Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi svolge un ruolo fondamentale all’interno delle istituzioni scolastiche. Che abbia ricevuto l’incarico tramite concorso o meno, il DSGA influenza direttamente l’efficacia e l’efficienza dei servizi erogati dalla scuola. Di fronte alle mansioni previste e ai riferimenti normativi che le regolano, esiste la possibilità per il DSGA di chiedere la trasformazione del contratto dal tempo pieno al part-time?

In questo approfondimento, risponderemo alla domanda analizzando anche:

  • quali sono i compiti del Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi;
  • cosa si intende per part-time scolastico.

Compiti del DSGA all’interno delle istituzioni scolastiche

Abbiamo accennato in introduzione all’importanza delle funzioni svolte dal DSGA. Per andare nello specifico, il suo ruolo principale consiste nel sovrintendere ai servizi generali amministrativo-contabili, dei quali cura l’organizzazione riguardo a:

  • coordinamento e promozione delle attività;
  • verifica dei risultati conseguiti;
  • rispetto degli obiettivi assegnati al personale ATA, di cui organizza autonomamente le attività all’interno delle direttive assegnate dal Dirigente scolastico.

Inoltre, è compito del DSGA anche:

  • attribuire incarichi di natura organizzativa al personale ATA;
  • svolgere in autonomia attività di istruzione, predisposizione e formalizzazione degli atti amministrativi e contabili;
  • svolgere attività di studio ed elaborazione di piani che richiedono una specifica professionalità;
  • sovrintendere incarichi di attività tutoriale, di aggiornamento e formazione nei confronti del personale.

Da non dimenticare che il Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi è anche funzionario delegato e ufficiale rogante nonché consegnatario dei beni mobili.

Part-time a scuola: i paletti per richiederlo

Di fronte a un impatto così netto e diretto nel funzionamento della scuola, è lecito chiedersi se davvero il DSGA possa richiedere una trasformazione del regime dal tempo pieno al part-time.

Innanzitutto, bisogna chiarire che il part-time scolastico per il personale ATA presenta diversi paletti e requisiti. Nelle scuole di ogni ordine e grado, per esempio, il tempo parziale mediante assunzione o trasformazione può essere effettuato:

  • nei limiti massimi del 25% della dotazione organica provinciale;
  • entro i limiti di spesa massima annua previsti per la medesima dotazione organica.

Detto ciò, nella richiesta al Dirigente Scolastico il dipendente può realizzare tre diverse modalità di part-time:

  • tempo parziale orizzontale, in cui il servizio si svolge in tutti i giorni lavorativi ma in meno ore;
  • tempo parziale verticale, con articolazione della prestazione su alcuni giorni della settimana, del mese o di determinati periodi dell’anno;
  • tempo parziale misto, che descrive una combinazione delle due modalità.

Come abbiamo evidenziato anche nell’approfondimento sul part-time ciclico, il dipendente che richiede il tempo parziale non vanta alcun diritto alla trasformazione. A decidere di concedere il part-time è sempre l’amministrazione scolastica, che ne valuta l’opportunità in modo discrezionale.

Il CCNL scuola e il part-time per i DSGA

In breve, il Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi non può fare richiesta di trasformazione del contratto dal tempo pieno al tempo parziale.

Come recita in merito l’Art. 58 del CCNL Comparto Scuola 2006-2009:
“Nelle scuole di ogni ordine e grado e delle istituzioni educative possono essere costituiti rapporti di lavoro a tempo parziale mediante assunzione o trasformazione di rapporti a tempo pieno su richiesta dei dipendenti, […] con esclusione della qualifica di DSGA.”Questa norma contrattuale è legittima e conforme ai dettami della Legge n. 133/2008, che appunto regola la valutazione discrezionale dell’amministrazione per la concessione del tempo parziale.

 


 

Fonte: Universo Scuola | pubblicato in data