Categorie
News ANQUAP News RSS

Richiesta abrogazione adempimento CU relativa ai compensi accessori gia' comunicati al MEF con “Accessori Fuori Sistema” ex “PRE-1996”

Cerca nel sito

Al Ministro dell’Economia e delle Finanze

Daniele Franco

[email protected]

Al Direttore Generale delle Finanze

Prof.ssa Fabrizia LAPECORELLA

[email protected]

All’Agenzia delle Entrate

[email protected]

 

Al Ministero dell’Istruzione

Direzione Generale per le risorse umane e finanziarie

c.a. Dott. Jacopo Greco

[email protected]

Oggetto: Richiesta di abrogazione adempimento Certificazione Unica relativa ai compensi accessori già comunicati al MEF con “Accessori Fuori Sistema” ex “PRE-1996”.

Egregio Ministro,

Anche quest’anno è stato previsto l’obbligo per i sostituiti di imposta, ivi comprese le Scuole, di invio all’Agenzia delle Entrate di una CU relativa ai compensi accessoriavendo cura di barrare la casella n. 643 come indicato nelle istruzioni ufficiali che si riportano di seguito:

“Il sostituto d’imposta che eroga compensi non aventi carattere fisso e continuativo in base a quanto previsto dall’articolo 29, comma 2, del DPR n. 600 del 1973, dovrà procedere all’invio di una CU ordinaria all’Agenzia delle Entrate riportando tutti i dati relativi alle somme erogate avendo cura di barrare il punto 643”. Tale barratura certificherà che le predette informazioni sono state inviate al sostituto principale che ha provveduto a tenerne conto in sede di effettuazione delle operazioni di conguaglio.

Questa tipologia di CU va inviata solamente all’Agenzia delle Entrate in formato telematico ma non va consegnata al dipendente al fine di non incorrere nella duplicazione di redditi.

Infatti, tali compensi accessori vengono già comunicati al sostituto principale di imposta tramite il sistema “accessori fuori sistema” per il loro inserimento, assieme ai compensi fissi e continuativi, in un’unica CU rilasciata dal MEF.

Orbene, nei fatti, la seconda CU (quella con la casella 643 barrata) risulta essere un adempimento ridondante che crea confusione e smarrimento nei confronti di questi dipendenti che si ritrovano spesso a dichiarare tali redditi due volte.

A conferma di ciò, stanno arrivando ai contribuenti avvisi da parte dell’Agenzia delle Entrate relativi alla dichiarazione 2018 (redditi 2017) di riscontro di possibili anomalie (vedi comunicazione AdE allegata), con indicazione di un importo corrispondente precisamente all’imponibile fiscale relativo ai compensi accessori comunicato dalla Scuola tramite “Accessori fuori sistema” e incluso nella CU rilasciata dal MEF. Da un controllo delle procedure a suo tempo adottate si è potuto riscontrare il corretto recepimento nella CU del MEF degli importi comunicati tramite “Accessori fuori Sistema” e la barratura del campo 613 (oggi 643) nei casi previsti.

Quanto sopra comporta per il personale delle segreterie scolastiche un sovraccarico ed un enorme dispendio di tempo e di forze di lavoro dovuto:

  1. Alla produzione e invio di una Certificazione Unica per la quale si barra una casella che dice, in pratica, di non tenerne conto (?!?!).
  2. ad una “processione” di persone in segreteria, alla ricerca di spiegazioni e di documentazione da produrre all’AdE o ai CAF che spesso non comprendono a cosa sia dovuta questa ulteriore CU.

Chiediamo a Codesto Ministero di mettere fine a questa ennesima “vessazione burocratica” prevedendo, per la Certificazione Unica 2022 (redditi 2021), l’abrogazione di questo inutile adempimento.

Fiduciosi in un positivo riscontro che farebbe risparmiare milioni di ore uomo ai dipendenti delle Amministrazioni Pubbliche ed anche ai cittadini contribuenti, porgiamo i più cordiali saluti.

lì, 10/06/2021

IL PRESIDENTE

Giorgio Germani

» Documenti allegati:
   Documento allegato ... QUI la richiesta di ANQUAP
   Documento allegato ... QUI l’allegato documento

 


 

Articolo pubblicato da ANQUAP il