Categorie
News FLCGIL – SCUOLA News RSS

Programma annuale 2022: comunicazione del MI alle scuole

Cerca nel sito

Con la nota ministeriale del 29 settembre 2021 sul PA 2022, la Direzionale Generale per le risorse umane e finanziarie ha comunicato alle istituzioni scolastiche l’assegnazione integrativa al Programma Annuale 2021 – periodo settembre-dicembre 2021 e comunicazione preventiva relativa al Programma Annuale 2022 – periodo gennaio-agosto 2022.

La comunicazione consentirà alle scuole di conoscere la propria dotazione finanziaria disponibile per l’intero anno scolastico 2021/22 al fine di poter effettuare un’adeguata programmazione delle attività previste nel Piano Triennale dell’Offerta Formativa (PTOF).

I contenuti della nota

Nella nota vengono puntualmente elencate le voci della dotazione che riguardano il funzionamento amministrativo e didattico e tutte le risorse relative agli istituti contrattuali del Fondo Unico (istituito, ai sensi dell’art. 40, comma 1 CCNL 2016/2018, nell’a.s. 2018-2019).

In essa viene precisato che, in base al CCNI siglato il 22 settembre 2021, in corso di perfezionamento presso gli Organi di Controllo, le risorse potranno essere oggetto di un’ulteriore contrattazione d’istituto, per definire le finalità e la ripartizione di eventuali risorse non impiegate negli anni precedenti, senza vincolo di destinazione, ai sensi dell’art. 40 del CCNL 2016/2018, tenuto conto delle specifiche esigenze delle scuole.

I principali interventi della DGRUF

Inoltre, la nota fornisce indicazioni in merito:

  1. alle misure attivate per far fronte all’attuale contesto di emergenza sanitaria e garantire la prosecuzione dell’attività didattica in sicurezza.

Per supportare le scuole nell’attuale contesto emergenziale, sono state stanziate le seguenti risorse finanziarie:

  • risorse ex art. 31, comma 1, DL 41/2021 per favorire l’attività didattica ed il recupero delle competenze e della socialità degli alunni;
  • risorse ex art. 58, comma 4, DL 73/2021 per contenere il rischio epidemiologico in relazione all’avvio dell’a.s. 2021/2022 e relative all’acquisto di beni e servizi;
  • risorse ex art. 58, comma 4-ter, DL 73/2021 per consentire l’attivazione di ulteriori incarichi temporanei per l’avvio dell’a.s. 2021/2022 (contratti COVID).
  1. gli interventi di innovazione e sviluppo del sistema amministrativo contabile delle istituzioni scolastiche e di supporto all’autonomia delle scuole. Tali interventi si inseriscono in un percorso, avviato con la formalizzazione del DI 129/2018 (nuovo Regolamento di contabilità), per l’evoluzione del sistema amministrativo-contabile delle scuole, di semplificazione e modernizzazione della sua gestione, secondo un modello orientato a dare un supporto reale ai DS e DSGA.

Gli interventi fanno riferimento a quattro ambiti specifici:

  • l’efficientamento dei processi gestionali;
  • la semplificazione delle procedure d’acquisto e ottimizzazione della spesa;
  • il miglioramento dei meccanismi e sistemi di controllo;
  • l’ampliamento delle entrate e diversificazione delle fonti di finanziamento.

La nota ribadisce le già note indicazioni sull’utilizzo del finanziamento per le supplenze brevi e saltuarie e fornisce anche alcune precisazioni in merito alle risorse relative agli incarichi temporanei ex art. 58, comma 4-ter DL 73/2021 e supplenze a copertura delle assenze in mancanza di Green Pass (DL 111/2021) che graveranno sui POS delle scuole. A questo proposito, al fine di evitare la commistione fra questa tipologia di incarichi e le supplenze brevi e saltuarie, il Ministero invita le scuole a prestare attenzione alle nuove codifiche rilasciate a SIDI per la gestione di questi contratti.

Infine, la nota specifica che, con comunicazioni successive, potranno essere disposte eventuali integrazioni (Legge 440/1997 e PON) alle risorse finanziarie indicate e riferite, rispettivamente, al periodo settembre-dicembre 2021 e al periodo gennaio-agosto 2022.

La nostra posizione

Come FLC CGIL abbiamo evidenziato, ancora una volta, che la nota è stata inviata alle scuole senza la preventiva informativa sindacale. Il confronto con le Organizzazioni sindacali non rappresenta un mero atto formale, ma deve essere uno strumento concreto e valido di supporto per migliorare il funzionamento delle scuole.

Anche il nostro giudizio sull’ammontare delle risorse è del tutto negativo e denunciamo la scarsità dei finanziamenti assegnati sul funzionamento amministrativo-didattico poiché, la quota gennaio-agosto 2022, è uguale a quella prevista per settembre-dicembre 2021.

L’entità delle somme attribuite deve essere in misura adeguata ad assicurare la piena funzionalità in sicurezza delle scuole nell’attuale situazione di emergenza sanitaria.

 


 

Fonte: FLCGIL - SCUOLA | pubblicato in data