Categorie
News FLCGIL – SCUOLA News RSS

PON “Per la scuola”: pubblicato il Manuale Operativo dell’Avviso relativo al Piano scuola estate 2021

Cerca nel sito

L’autorità di gestione del Programma Operativo Nazionale “Per la scuola – Competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020,  ha pubblicato il Manuale Operativo dell’Avviso pubblico (MOA) relativo alla “Realizzazione di percorsi educativi volti al potenziamento delle competenze e per l’aggregazione e la socializzazione delle studentesse e degli studenti nell’emergenza covid-19”. (nota 9707 del 27 aprile 2021).

L’avviso è rivolto

  • alle scuole statali e paritarie primarie e secondarie di I e II grado
  • ai CPIA

Le scuole devono presentare le candidature sul Sistema informativo di gestione della programmazione unitaria (GPU) sulla piattaforma finanziaria “Sistema Informativo Fondi (SIF) 2020” entro le ore 15:00 del 21 maggio 2021.

Il massimale di spesa riconosciuto a ciascuna istituzione scolastica statale o paritaria non commerciale è definito in base al numero di studenti risultanti dall’anagrafica SIDI o, nel caso delle scuole paritarie e dei CPIA, dalla dichiarazione caricata a sistema informativo, secondo la seguente tabella:

Numero Iscritti

Importo massimo riconoscibile

Fino a 600 iscritti

Euro 60.000,00

Oltre 600 iscritti

Euro 100.000,00

In caso di partecipazione in rete delle istituzioni scolastiche, il numero di studenti fa riferimento alla scuola capofila della rete.

Le risorse disponibili sono pari a 320 milioni di euro e e l’avviso rientra nelle azioni denominate «La Scuola d’estate. Un “ponte” per il nuovo inizio» di cui alla nota 643 del 27 aprile 2021.

La nostra scheda di lettura dell’Avviso

Il Manuale Operativo Avviso (MOA) è diretto alle scuole statali e paritarie non commerciali che intendono presentare la propria candidatura e contiene le indicazioni operative per l’utilizzo del Sistema di Gestione Unitaria del Programma (GPU) relative a

Accesso al Sistema GPU. Per le scuole statali il Dirigente Scolastico e/o il Direttore dei servizi generali amministrativi, al loro primo accesso, devono completare e convalidare la propria scheda anagrafica personale e la scheda anagrafica della scuola. Per le scuole paritarie non commerciali è necessario aggiornare sul Sistema Informativo dell’Istruzione (SIDI) la profilatura del Coordinatore delle attività educative e didattiche e il numero di Alunni. Il Manuale segnala che riguardo alle scuole statali non possono essere modificati i dati relativi ai plessi scolastici al e numero di alunni per le. Invece, il numero degli alunni deve essere inserito dai CPIA, dalle istituzioni scolastiche di Trento e Bolzano e dalle scuole paritarie non commerciali

Area dedicata alla candidatura dei progetti. In questa area è possibile abilitare eventuali collaboratori per operare nell’ambiente di Candidatura dell’Avviso.

Aree per la presentazione della candidatura su GPU. Le sezioni sono quattro: Progetti, Riepilogo, Stampa di controllo, Inoltro. Di seguito i contenuti più significativi di questa area

  1. Alle Istituzioni scolastiche del primo e del secondo ciclo di istruzione (statali e paritarie non commerciali), viene chiesto di scegliere tra la presentazione di un progetto come singola scuola (Candidatura della scuola) o di un progetto in rete (Candidatura in rete con altre scuole).  Le istituzioni scolastiche che opteranno per la “Candidatura della scuola” visualizzeranno la schermata con due sotto azioni: la “10.1.1A Interventi per la riduzione della dispersione scolastica e per il successo scolastico degli studenti” e la “10.2.2A Competenze di base”. Le istituzioni scolastiche capofila di una rete dovranno scegliere la “Candidatura in rete con altre scuole” e visualizzeranno la schermata con due sotto azioni: la “10.1.1B Interventi per la riduzione della dispersione scolastica e per il successo scolastico degli studenti – in rete” e la “10.2.2B Competenze di base – in rete”. Nel caso di Candidatura in rete, sarà compito della scuola capofila compilare la candidatura e le altre scuole che compongono la rete non dovranno inoltrare alcuna candidatura. In questo specifico caso tutti i dati faranno riferimento alla scuola capofila. I Centri provinciali per l’istruzione degli adulti (CPIA) possono agire su una sola sotto azione, la “10.3.1A Percorsi per adulti” e non possono essere soggetti della rete
  2. Progetto
    • dopo aver scelto l’azione e la relativa sotto azione, occorrerà indicare il titolo del Progetto e dopo aver cliccato su “Salva”, il Sistema rimanda automaticamente alla compilazione dei moduli. Dopo aver selezionato “Nuovo modulo”, occorre spuntare la tipologia di modulo (ad es. “Musica e canto” oppure “Arte, scrittura creativa, teatro”) e la voce “Indicazione didattica”. Automaticamente risulterà precompilata la parte relativa alla “Descrizione indicazione didattica” Tuttavia la scuola può integrare e modificare la descrizione inserita in automatico dal sistema
    • Nel campo “Numero destinatari” va inserito il numero di studenti destinatari del singolo modulo didattico che dovrà essere compreso tra 9 e 20 iscritti.
    • Si dovranno poi specificare la/le sede/i, il titolo del modulo e le date indicative di inizio e fine. La data del 1/06/2021 inserita a sistema, indica la prima data utile per avviare le attività didattiche che dovranno concludersi entro il 31/08/2022.
    • Il dato relativo alle ore di ciascun modulo, pari a 30, non è modificabile.
    • Dopo aver salvato tutti i dati relativi al modulo diventa accessibile la sezione “Scheda Finanziaria”. Tale scheda è compilata automaticamente dal sistema sulla base dei costi standard (vedi scheda di lettura). Occorre ricordare che la voce di costo relativa al servizio mensa è opzionale. Tale voce non è prevista per la sotto azione “10.3.1A – Percorsi per adulti”.
  3. Riepilogo: in tale sezione è possibile visualizzare la sintesi delle informazioni inserite nella sezione “Moduli” di tutti i progetti inseriti nella candidatura.
  4. Stampa di controllo: in questa sezione è possibile generare un file in formato .pdf nel quale vengono visualizzati tutti i dati inseriti nelle sezioni compilate per la candidatura del progetto
  5. Inoltro: Questa operazione può essere effettuata solo dal Dirigente scolastico, o, con opportuna delega del DS, dal DSGA.

Prima dell’inoltro è obbligatorio inserire le spunte nelle caselle in cui “Si dichiara di essere in possesso dell’approvazione del conto consuntivo/rendiconto relativo all’ultimo anno di esercizio utile a garanzia della capacità gestionale dei soggetti beneficiari richiesta dai Regolamenti dei Fondi Strutturali Europei” e “Si dichiara che l’inserimento delle delibere avverrà in fase successiva”. Le istituzioni scolastiche paritarie non commerciali sono tenute a caricare in questa scheda la “Dichiarazione di scuola paritaria non commerciale

Se l’inoltro fosse effettuato dal DSGA su delega del DS, in questa sezione è necessario inserire anche il Numero di Protocollo, la Data e allegare copia della Delega fatta dal DS al DSGA.

Dopo l’inoltro non è più possibile effettuare alcuna modifica.

Una volta effettuato l’Inoltro sarà possibile scaricare la “Stampa definitiva della proposta progettuale”, che dovrà essere firmata digitalmente e trasmessa sulla piattaforma finanziaria SIF 2020 fino alle ore 15.00 del giorno 21 maggio 2021

Infine, il MOA fornisce indicazioni per le richieste di sblocco della candidatura.

 


 

Fonte: FLCGIL - SCUOLA | pubblicato in data