Categorie
News RSS ANQUAP News

Direttori SGA, nuovo concorso e indennità mensile. L’Anquap scrive al Ministero dell’Istruzione

Cerca nel sito

Al Ministro dell’Istruzione

Prof. Patrizio BIANCHI

 

e p.c. Al Capo di Gabinetto del Ministero dell’Istruzione

Cons. Luigi FIORENTINO

 

Al Capo Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione

Ing. Stefano VERSARI

 

Al Capo Dipartimento per le risorse umane, finanziarie e strumentali 

Dr. Jacopo GRECO

 

Al Direttore Generale per il Personale Scolastico

Dott. Filippo SERRA

Oggetto: Direttori SGA, nuovo concorso e indennità mensile.

 

Sig. Ministro, Sig. Capo di Gabinetto e Sigg. Dirigenti ministeriali,

in assenza di notizie e interventi risolutivi l’Anquap torna su due questioni rilevanti che riguardano il corretto funzionamento (presente e futuro) delle istituzioni scolastiche ed educative:

  • un nuovo concorso per reclutare i Direttori SGA, a fronte di una carenza di posti in organico che al momento è pari a 1860 unità;
  • il pagamento dell’indennità mensile ad oltre 1.000 unità di Direttori SGA obbligati a lavorare in due scuole.

Le due questioni sono state evidenziate anche nella proclamazione delle azioni di protesta sindacale che l’Anquap ha promosso il 20/12/2021 per il periodo dal 3 al 31 gennaio 2022.

Nel caso del “concorso per titoli ed esami per l’accesso al profilo professionale del Direttore SGA” siamo ancora fermi allo schema del 30/9/2021, sul quale il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione ha espresso il parere nella seduta del 7/10/2021.

Risulta che lo schema sia pervenuto all’attenzione del Ministro per la Pubblica Amministrazione intorno alla metà del mese di novembre e da allora non si hanno ulteriori notizie. Di questo passo non solo sarà impossibile concludere il concorso in tempo utile per il prossimo anno scolastico 2022/2023 ma si rischia di non arrivare in tempo utile anche per l’a.s. 2023/2024, quando il totale dei posti vacanti arriverà a superare la soglia di circa 2500 unità, per effetto dei prossimi pensionamenti (a domanda e d’ufficio).

Nella vicenda dell’indennità mensile spettante, per legge e contrattazione collettiva, ai Direttori SGA obbligati a lavorare in due scuole (quella di titolarità ed una aggiuntiva sottodimensionata) siamo all’assurdo che gli interessati non vengono pagati dall’a.s. 2019/2020, con un ritardo ingiustificato e ingiustificabile da parte di un datore di lavoro pubblico che ha il dovere e l’obbligo di rispettare la legge e ben due CCNL (quello del 2014 e il successivo del 2018).

Sulle questioni rappresentate rinnoviamo a tutti i soggetti in indirizzo la richiesta di interventi urgenti e risolutivi, non solo verso chi già lavora e non viene pagato e nei confronti di chi legittimamente attende la possibilità di conseguire un posto di lavoro pubblico (o di progredire nella carriera) ma nell’interesse stesso delle scuole.

Grati per l’attenzione, attendiamo fiduciosi un cortese riscontro.

 

Lì, 18.01.2022

IL PRESIDENTE

Giorgio Germani

 


 

Fonte: ANQUAP | pubblicato in data