Categorie
News News RSS Universo Scuola

Mobilità 2022/2023: dal 16 marzo al 14 aprile è possibile revocare la domanda presentata. Tutti i termini e le procedure

Cerca nel sito

Nella giornata di ieri si sono concluse le operazioni riguardanti le istanze di mobilità e/o trasferimento dei docenti interessati, che era stata avviata il giorno 28 febbraio 2022. La questione che ora si pone è se sia possibile, per quanti interessati, eventualmente revocare la stessa istanza. La risposta è affermativa e, nel seguente articolo, intendiamo fare il punto della situazione con aggiornamenti su tempistiche e modalità.

Tempistiche delle operazioni di mobilità: il quadro completo

Le tempistiche concernenti le operazioni di mobilità vengono disciplinate dall’articolo 2 dell’OM n. 45/2022. In base alla normativa, si distinguono quattro fasi:

  • La presentazione delle domande: dal 28 febbraio al 15 marzo.
  • Il termine ultimo di comunicazione al SIDI dei posti disponibili: 19 aprile 2022.
  • Il termine ultimo di comunicazione al SIDI delle domande di mobilità:23 aprile 2022.
  • La pubblicazione dei movimenti: 17 maggio 2022.

Revoca della domanda inoltrata

L’art. 5 dell’OM 45/2022 disciplina invece la parte relativa alla revoca della domanda di trasferimento e/o passaggio di ruolo/cattedra (o domande, nel caso di presentazione multipla, come vedremo nel proseguo dell’articolo). La norma comunica che è fatto diritto, per il docente che abbia presentato istanza di trasferimento e/o passaggio entro i succitati termini, revocare la stessa istanza oltre i previsti termini di presentazione (dopo il 15 marzo 2022).

I termini entro cui inoltrare l’istanza di revoca sono fissati al 14 aprile 2022 e, a tal proposito, fa fede il protocollo dell’istituzione scolastica alla quale è stata presentata l’istanza, cioè il protocollo dell’ufficio ricevente o la ricevuta della PEC. Si rende noto, comunque, che in presenza di motivazioni gravi, è possibile inoltrare la stessa anche dopo tale data, pur sempre però entro il termine di comunicazione al SIDI dei posti disponibili, ossia il 19 aprile 2022.

La richiesta di revoca va inoltrata ai seguenti uffici e con le tali tempistiche:

  • all’Ufficio territorialmente competente, o tramite la scuola di servizio, secondo le modalità previste dal Codice dell’amministrazione digitale (es. posta elettronica certificata).
  • Non oltre il quinto giorno utile prima del termine ultimo di comunicazione al SIDI dei posti disponibili (19 aprile 2022).

Revoca di più domande o di una sola di esse

È altresì possibile procedere con la revoca di più domande o di una sola di esse, per quei docenti che ne siano interessati e che abbiano presentato – entro il 15 marzo – istanza di trasferimento e/o passaggio di ruolo/cattedra. Si sottolinea come, in assenza di esplicita indicazione da parte del soggetto interessato, la richiesta sarà consideratavalida
per tutte le istanze prodotte, le quali saranno dunque tutte annullate.

Accettazione o rifiuto della domanda: verrà ufficialmente espresso

La richiesta di annullamento della domanda (o delle domande) sarà sancita ufficialmente da accettazione o diniego: seguirà infatti un provvedimento espresso contenente l’esito positivo o negativo dell’istanza prodotta dall’interessato.


 


 

Fonte: Universo Scuola | pubblicato in data