Categorie
News ANQUAP

Legge di conversione Dl Covid Aprile pubblicata in GU

Cerca nel sito

Pubblicato il seguente provvedimento nella Gazzetta Ufficiale di lunedì 31 maggio:

  • LEGGE 28 maggio 2021, n. 76 – Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 1° aprile 2021, n. 44, recante misure urgenti per il contenimento dell’epidemia da COVID-19, in materia di vaccinazioni anti SARS-CoV-2, di giustizia e di concorsi pubblici.

Analisi

Il presente provvedimento, approvato il 31 marzo dal Consiglio dei Ministri e originariamente composto da 11 articoli, consta – concluso l’iter di conversione in legge – di 21 articoli. In particolare:

  • Gli articoli 1 e 2 riguardano le aree di rischio, le aperture, gli spostamenti e le attività scolastiche. Le disposizioni sono ormai superate dalla più recente normativa.
  • L’articolo 1-bis, introdotto dal Senato, ripristina l’accesso, su tutto il territorio nazionale, di familiari e visitatori muniti delle certificazioni verdi COVID a strutture residenziali, socioassistenziali, sociosanitarie e hospice.
  • L’articolo 3 reca disposizioni sulla limitazione delle responsabilità penali da somministrazione del vaccino contro il virus SARS-CoV-2.
  • L’articolo 3-bis, articolo introdotto dal Senato, limita la responsabilità colposa per morte o lesioni personali in ambito sanitario o durante lo stato di emergenza da COVID-19. 
  • L’articolo 4 introduce l’obbligo di vaccinazione per gli esercenti le professioni sanitarie e gli operatori di interesse sanitario che svolgano le loro attività nelle strutture sanitarie, sociosanitarie e socioassistenziali pubbliche e private, nelle farmacie o parafarmacie e negli studi professionali. 
  • L’articolo 5 estende la disciplina relativa alla manifestazione del consenso della vaccinazione anti-SARS-CoV-2 prevista per i pazienti in condizioni di incapacità naturale ricoverati in strutture sanitarie assistite anche alle persone incapaci non ricoverate.
  • L’articolo 6 riguarda misure di proroga per le attività giudiziarie.
  • L’articolo 7 reca misure urgenti in materia di elezioni degli organi dell’ordine dei giornalisti, prevedendo un ulteriore differimento della data delle elezioni, cioè 180 giorni dalla data di entrata in vigore del decreto.
  • L’articolo 7-bis, introdotto dal Senato, consente il voto per corrispondenza per le elezioni dei componenti del consiglio degli avvocati e procuratori dello Stato.
  • L’articolo 8 proroga dal 31 marzo 2021 al 31 luglio 2021 le assunzioni a tempo indeterminato nelle pubbliche amministrazioni di lavoratori socialmente utili o impegnati in attività pubblica.
  • L’articolo 9 differisce, solo per l’anno 2021, dal 30 aprile al 15 giugno il termine limite previsto per la certificazione, da parte delle regioni e province autonome, dell’equilibrio di bilancio tramite rendicontazione dell’esercizio finanziario precedente nel caso in cui i medesimi enti territoriali presentino un disavanzo di gestione del Servizio sanitario regionale per il quarto trimestre consecutivo.
  • L’articolo 10 introduce, a regime, una nuova procedura semplificata per lo svolgimento dei concorsi pubblici relativi al reclutamento del personale delle pubbliche amministrazioni e consente, dal 3 maggio 2021, lo svolgimento delle prove selettive in presenza dei concorsi delle pubbliche amministrazioni.
  • L’articolo 10-bis, introdotto al Senato, reca una norma di interpretazione autentica concernente la disciplina previdenziale relativa ai direttori scientifici degli istituti di ricovero e cura a carattere scientifico di natura pubblica.
  • L’articolo 10-ter, introdotto al Senato, consente, in via straordinaria, anche per l’anno scolastico 2021-2022, l’attivazione di incarichi temporanei nelle scuole dell’infanzia paritarie e comunali, nel caso in cui non riescano a reperire per le sostituzioni personale docente abilitato.
  • L’articolo 10-quater, introdotto al Senato, modifica la disciplina sulla formazione dell’elenco nazionale dei soggetti idonei alla nomina di direttore generale delle aziende sanitarie locali, delle aziende ospedaliere, degli altri enti del Servizio sanitario nazionale.
  • L’articolo 11 autorizza lo svolgimento della prova scritta del concorso per 310 posti di magistrato ordinario indetto con decreto del Ministro della Giustizia del 29 ottobre 2019, anche in deroga alle disposizioni vigenti che regolano lo svolgimento di procedure concorsuali durante l’emergenza pandemica da COVID-19.
  • L’articolo 11-bis, introdotto al Senato, amplia la platea degli istituti tecnici superiori (ITS) titolati ad avanzare istanza per l’accesso ai contributi per gli investimenti in conto capitale per la infrastrutturazione di sedi di laboratori coerenti con i processi di innovazione tecnologica 4.0.
  • L’articolo 11-ter, introdotto al Senato, reca disposizioni finalizzate al risanamento e alla riqualificazione urbana e ambientale delle aree ove insistono le baraccopoli della città di Messina.
  • L’articolo 11-quater è la clausola di salvaguardia per le province autonome di Trento Bolzano.
  • L’articolo 12 prevede l’entrata in vigore del provvedimento.
FonteLink: Provvedimento – Testo coordinato

» Link segnalati:
   Link esterno ... VAI al comunicato sul sito della PA

 


 

Articolo pubblicato da ANQUAP il