Categorie
News ANQUAP News RSS

Interventi su disciplina contrattuale, reclutamento, mobilità e indennità mensile dei DSGA

Cerca nel sito

Fine colonna 2
» Documenti allegati:
   Documento allegato ... QUI il documento Anquap

Al Ministro dell’Istruzione

Prof. Patrizio BIANCHI

e p.c. Al Capo di Gabinetto del Ministero dell’Istruzione

Cons. Luigi FIORENTINO

Al Capo Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione

Ing. Stefano VERSARI

Al Capo Dipartimento per le risorse umane, finanziarie e strumentali

Dott.ssa Giovanna BODA

Al Direttore Generale per il Personale Scolastico

Dott. Filippo SERRA

Al Direttore Generale per le Risorse Umane e Finanziarie

Dott. Jacopo GRECO

Oggetto: interventi su disciplina contrattuale, reclutamento, mobilità e indennità mensile dei DSGA.

Preg.mo Ministro,

porto alla Sua cortese attenzione alcune tematiche riguardanti i DSGA delle istituzioni scolastiche ed educative, formulando tre richieste e presentando due proposte.

Queste le tre richieste:

l’emanazione urgente del Decreto Ministeriale recante “Procedura assunzionale dei DSGA per chiamata di cui 32-ter, commi 2, 3 e 4 del D.L. 104/2020, convertito, con modificazioni, dalla legge 126/2020”. Questa misura facilita l’assunzione di tutti i DSGA che hanno superato il concorso a 2.004 posti a partire dall’1/9/2021;
l’emanazione urgente del Decreto Ministeriale, di concerto con MEF e Pubblica Amministrazione, recante “Disposizioni concernenti il concorso per titoli ed esami per l’accesso al profilo professionale del DSGA” in attuazione dell’art. 32-ter, comma 5, del D.L. 104/2020 convertito dalla legge 126/2020. Questa misura rende possibile l’emanazione di un nuovo bando di concorso necessario, per effettive necessità, a reclutare altri DSGA oltre quelli del precedente concorso a 2.004 posti;
la corresponsione ai DSGA occupati in due scuole (una normo ed una sottodimensionata) dell’indennità mensile prevista dalla legge e da ben due CCNL relativamente all’a.s. 2019/2020 (368 gli interessati) e al corrente a.s. 2020/2021 (398 gli interessati). In argomento, su ricorsi presentati dall’Anquap e dagli interessati, il Ministero è stato già condannato (insieme al MEF) dai Tribunali di Milano, Roma e Napoli, anche con soccombenza per le spese legali. Errare è umano, perseverare semplicemente diabolico.

Queste le due proposte:

prevedere una nuova disciplina contrattuale per i DSGA collocando questa categoria nell’area dirigenziale di istruzione e ricerca. In argomento la CIDA (Confederazione di appartenenza dell’Anquap) ha già presentato una specifica proposta sul middle management al Ministro Brunetta nel confronto del 12/3/2021 ed anche alla S.V. nell’incontro del 16/3/2021. I DSGA già svolgono per legge, regolamento e profilo professionale una pluralità di funzioni, anche a rilevanza esterna, che li colloca oggettivamente in una dimensione di affinità con i Dirigenti scolastici;
consentire ai DSGA assunti nel corrente a.s. 2020/2021 la mobilità sia su base provinciale che interprovinciale per il prossimo a.s. 2021/2022. Una misura di elementare buon senso in questo tempo difficile di perdurante emergenza sanitaria.

Grato per l’attenzione e fiducioso che saranno effettuati concreti interventi, resto a disposizione per approfondimenti e confronti e rivolgo distinti saluti.

Lì, 25.03.2021

IL PRESIDENTE

Giorgio Germani

 


 

Fonte: ANQUAP | pubblicato in data