Categorie
News ANQUAP

Informativa n. 208 – Verifica massiva dello stato dei pagamenti del personale della scuola

Cerca nel sito

Al Direttore RTS Milano

Dott. Michele Vitale

[email protected]

[email protected]

 

Al Dirigente dell’AT di Milano

Dott. Marco Bussetti

[email protected]

[email protected]

 

Al Dirigente dell’AT Monza e Brianza

Dott.ssa Vincenza Maria Berardi

[email protected]

 

Al Presidente Regionale Anquap Lombardia

Dott. Stanislao Copia

[email protected]

 

Oggetto: informativa n. 208 Verifica massiva dello stato dei pagamenti del personale della scuola.

 

Con riferimento all’informativa n. 208 relativa all’oggetto trasmessa alle scuole di Milano e Monza e Brianza direttamente da codesta Ragioneria e notificata dagli ambiti territoriali di Milano e Monza e Brianza rispettivamente con note Prot. 4476 del 13 aprile 2021 e Prot. 4030 del 15 aprile 2021 gli scriventi, in rappresentanza di quasi 200 Direttori dei Servizi Generali ed Amm.vi delle due province, evidenziano quanto segue:

A decorrere dal 01 settembre 2019 per tutti i contratti dei supplenti annuali, fino al termine delle attività didattiche e altre tipologie contrattuali di supplenti, in analogia alla gestione delle supplenze brevi e saltuarie, veniva attivata la gestione basata sulla cooperazione applicativa tra SIDI e NOIPA, nell’ottica della piena applicazione delle norme previste dal CAD, della semplificazione amministrativa e della standardizzazione dei procedimenti sul territorio nazionale.

In tale contesto veniva emanata da codesta Ragioneria l’informativa n. 189 dell’11/11/2019 con la quale affermava che le Istituzioni scolastiche per le suddette tipologie di contratti non dovevano effettuare alcuna comunicazione considerata la nuova gestione di cooperazione applicativa se non per quelle situazioni da cui sarebbe derivato un “INDEBITO PAGAMENTO” mediante il nuovo modulo “VERIFICA SEGNALAZIONI SIDI versione 168.2”.

Nella stessa INFORMATIVA codesta Ragioneria raccomandava di inserire le variazioni di stato giuridico e di procedere nella validazione con la massima tempestività il giorno stesso dell’inizio della variazione al fine di consentire al sistema informatico di recuperare l’indebito pagamento e ricordava che l’immediatezza delle segnalazioni era fondamentale per garantire il corretto inserimento anche dei contratti successivi sullo stesso posto non solo nella stessa scuola ma addirittura sul territorio nazionale.

A tale proposito corre l’obbligo ricordare che in numerosi casi l’immediatezza e la tempestività dell’operato delle istituzioni scolastiche é stato ed è vanificato dai lunghi tempi di lavorazione del sistema di cooperazione che non permette di operare se l’azione precedente non è stata conclusa e “digerita”. Ne sono esempio i numerosi problemi, riscontrati dalle scuole dei colleghi che rappresentiamo, segnalati con apertura di innumerevoli tagliandi al numero verde del SIDI. Accade spesso che l’assenza del titolare tempestivamente inserita viene elaborata dal sistema dopo oltre 15 giorni, nel frattempo è stato chiamato il supplente il cui contratto non può essere inserito, e a sua volta si assenta con vari istituti contrattuali previsti per più giorni anche non continuativi (malattia, congedi parentali spezzettati, ecc.). Una volta inserito il contratto, per inserire la seconda assenza, anche ravvicinata, è necessario che il sistema abbia elaborato la prima. Come si evince da questo banale esempio si può desumere che spesso, se non sempre, i ritardi sono anche del sistema che sicuramente può e deve essere rivisto e migliorato.

Nonostante i numerosi disservizi sopra evidenziati la stragrande maggioranza delle istituzioni scolastiche è riuscita ad inserire le VSG entro il termine del contratto di lavoro consentendo a NOIPA, anche in rate successive, di decurtare la retribuzione e di non creare di fatto reali “INDEBITI PAGAMENTI” sui quali è dovuta intervenire codesta Ragioneria. Salvo eventi specifici quali assenze richieste nell’approssimarsi della scadenza contrattuale o risoluzioni anticipate di rapporti di lavoro per volontà dei dipendenti per le quali era opportuno provvedere alla comunicazione a codesta RTS per la sistemazione stipendiale dovuta secondo le istruzioni riportate nella informativa del 2019.

Con l’informativa n. 208 del 12 aprile codesta Ragioneria non solo chiede a tutte le istituzioni scolastiche delle due province di inviare entro il 30 aprile 2021 la dichiarazione massiva che alla data di compilazione il trattamento economico comunicato a RTS è conforme allo stato giuridico in essere per ciascun dipendente ma chiede altresì di dichiarare che per tutte le variazioni di stato giuridico effettuate su SIDI sia stata effettuata la relativa comunicazione con il modulo di cui alla INFORMATIVA 189/2019 e di queste comunicazioni aver acquisito il protocollo, di non semplice acquisizione visti le numerose restituzioni alcune volte per l’assenza di solo un trattino o uno spazio, e di averlo inoltrato al dipendente via mail. Tale dichiarazione di fatto ricomprende tutte le VSG indistintamente a prescindere se queste abbiamo generato un reale “INDEBITO PAGAMENTO vanificando di fatto lo spirito di semplificazione derivante dalla cooperazione applicativa e aggravando ingiustificatamente il carico di lavoro delle Istituzioni scolastiche.

In questo momento di emergenza senza eguali, appare assolutamente inopportuno porre a carico delle Istituzioni Scolastiche ulteriori adempimenti che le norme primarie hanno regolamentato attraverso l’interoperabilità dei sistemi.

Per tutti i motivi ampiamente esplicitati e argomentati si chiede:

  • a codesta Ragioneria di modificare l’informativa in questione chiedendo alle scuole la sola dichiarazione, mediante modello, della conformità dello stato giuridico del personale con quanto inserito al SIDI;
  • a tutti gli enti in indirizzo di avviare un confronto e/o un tavolo di approfondimento di questa ed eventualmente anche di altre problematiche riguardanti i rapporti tra IIS/AT/RTS.

Certo che tale richiesta possa trovare una pronta approvazione si porgono distinti saluti.

Milano, 17.04.2021

D’intesa con il Presidente nazionale Giorgio Germani

Il Presidente Provinciale Anquap di Monza e Brianza

Il Presidente Provinciale Anquap di Milano

Apollonia Fabiana Dascoli

Sebastiano Fotia

 

» Documenti allegati:
   Documento allegato ... QUI il documento Anquap

 


 

Articolo pubblicato da ANQUAP il