Incarichi ad interim per DSGA: incontro al Ministero

In data 3 giugno 2024 si è svolto l’incontro tra il Ministero dell’Istruzione e Merito e i sindacati per discutere dello schema di decreto in via di emanazione sui criteri per l’attribuzione degli incarichi di sostituzione del titolare di incarico di DSGA in caso di assenza dall’inizio e per l’intero anno scolastico (fino al 31 agosto), o per un unico periodo continuativo superiore a tre mesi (ai sensi dell’art. 57, comma 1, del C.C.N.L. Comparto Istruzione e Ricerca 2019-2021).

La proposta dell’Amministrazione prevede innanzitutto il conferimento da parte dell’Ambito territoriale dell’incarico di DSGA ad altro funzionario privo di incarico di DSGA .

In assenza di funzionari privi di incarico di DSGA, l’Ambito territoriale può conferire un incarico ad interim ad altro funzionario titolare di incarico di DSGA.

In questo caso si terrà innanzitutto conto della disponibilità dell’interessato e, in presenza di più richieste, si prevede una graduazione secondo i seguenti criteri:

  • titolarità di incarico di DSGA nella istituzione scolastica nell’anno scolastico più recente;
  • incarico ad interim di DSGA nell’istituzione scolastica nell’anno scolastico più recente;
  • titolarità in istituzione scolastica dello stesso ciclo o, relativamente al secondo ciclo, dello stesso ordine e tipologia della scuola richiesta per il maggior numero di anni;
  • viciniorità tra l’istituzione scolastica da assegnare e la sede dell’incarico di titolarità;
  • maggiore anzianità di servizio nell’Area dei funzionari e dell’elevata qualificazione;
  • maggiore anzianità anagrafica.

Il Ministero ha anche prospettato la possibilità, nel caso in cui non sia possibile provvedere alla sostituzione su base volontaria, di procedere d’ufficio all’individuazione del sostituto con un incarico obbligatorio conferito tenendo conto dei medesimi criteri sopra indicati.

 


 

Fonte: FLCGIL - ATA | pubblicato in data

Leggi altri
articoli