Categorie
News UIL Scuola

EX LSU trasformazione contratti a tempo pieno

Cerca nel sito

Il MI con la nota 195 del 4 gennaio 2021, fornisce agli uffici indicazioni operative sulla gestione della complessa vicenda del personale collaboratore scolastico, ex LSU, transitato nei ruoli dello Stato, in applicazione del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69, convertito dalla legge 9 agosto 2013, n. 98 e della legge di bilancio 2021 e dei posti aggiuntivi destinati agli Assistenti Tecnici nelle scuole dell’infanzia e di primo grado.

Vediamo i punti salienti;
Personale ex LSU trasformazione a tempo pieno di 4.485 contratti part time.
Si tratta di lavoratori che per effetto dell’insufficienza di posti sono stati trattenuti in servizio part – time. La trasformazione opera con decorrenza giuridica 1° gennaio 2021 ed economica dalla sottoscrizione del contratto a tempo pieno. L’ampliamento contrattuale da tempo parziale a tempo pieno avviene sui posti delle istituzioni scolastiche su cui gli interessati sono attualmente in servizio. Restano confermate, per la durata delle stesse, le supplenze eventualmente conferite, per la copertura dei posti in esame, prima della data di entrata in vigore della presente legge.
Personale ex LSU – assunzione – fino a un massimo di 45 unità – dal 1° settembre 2021;
Riguarda coloro che nella precedente procedura selettiva sono risultati in sovrannumero nella provincia di appartenenza, per carenza di posti.
Nuova procedura di internalizzazione (5 anni di servizio pregresso) -differimento dei termini;
La data del 1° gennaio 2021 originariamente indicata per l’immissione in ruolo degli aventi titolo a partecipare alla procedura è spostata al 1° marzo 2021. Parallelamente i contratti di supplenza stipulati all’inizio dell’anno scolastico sino al 31 dicembre sui posti destinati a tale procedura vengono prorogati al 28 febbraio 2021
proroga al 30 giugno 2021 dei contratti a TD degli AT nelle scuole dell’infanzia e di primo grado
Le supplenze sui posti aggiuntivi di assistente tecnico attivati nelle scuole dell’infanzia, nelle scuole primarie e nelle scuole secondarie di primo grado sono prorogate al 30 giugno 2021.

Per quel che riguarda gli ex LSU si tratta della norma di applicazione della legge finanziaria e del completamento di un iter iniziato da anni. In particolare, l’internalizzazione che molti Governi non hanno attuato, è stata portata a termine e sicuramente sarà positivo per la scuola che ha costantemente subito l’eredità di vecchie logiche clientelari che sfruttavano i lavoratori senza apparenti benefici per il sistema scolastico.
L’unico elemento di perplessità è in relazione all’organico ATA che dovrà essere incrementato per evitare che i precari Scuola non trovino posti per la loro immissione in ruolo. Su questo versante la UIL Scuola è impegnata nel confronto con il Ministero e con il Governo.

 

 

Fonte: UIL Scuola | pubblicato in data