Categorie
News ANQUAP News RSS

A.F.2021 Cedolino Unico – Fondo per il miglioramento dell'offerta formativa – Riassegnazione delle giacenze al 31 dicembre 2020

Cerca nel sito

Dipartimento per le risorse umane, finanziarie e strumentali
Direzione Generale per le risorse umane e finanziarie – Ufficio  IX
Nota prot. n. 10984 del 7 maggio 2021

                                                                     All’Istituzione Scolastica
                                  Ai Revisori dei conti per il tramite della scuola
                 All’Ufficio Scolastico Regionale competente per territorio

Oggetto: A.F.2021 Cedolino Unico – Fondo per il miglioramento dell’offerta formativa – Riassegnazione delle giacenze al 31 dicembre 2020.

Si comunica che è stata disposta l’assegnazione, sui pertinenti capitoli e piani gestionali del POS di codesta istituzione scolastica, delle economie risultanti al 31 dicembre 2020.

Tale assegnazione ha tenuto conto, ove possibile, della corretta associazione tra tipologia di scuola e capitolo/piano gestionale e delle eventuali richieste di variazione tra capitoli e piani gestionali, pervenute a questo Ufficio e conservate agli atti, relative ai casi in cui la contrattazione di istituto destina le risorse finanziarie per finalizzazioni che differiscono dalla tipologia di spesa contemplata dal piano gestionale di assegnazione. Di seguito si  riporta il dettaglio:

cap/pg

Importo riassegnato (euro)

2549/5

2554/5

2555/5

2556/5

2549/6

2554/6

2555/6

2556/6

2549/12

2555/12

2549/13

2554/13

2555/13

2556/13

Si precisa inoltre che, alla luce delle disposizioni contrattuali attualmente in vigore, con particolare riferimento all’art. 40 del CCNL 2016-18 e all’art. 9 del CCNI sottoscritto il 30/08/2020, resta ferma la possibilità per la singola istituzione scolastica di definire, con la contrattazione integrativa di istituto, le finalità e le modalità di ripartizione delle eventuali risorse non utilizzate negli anni precedenti, anche per finalità diverse da quelle originarie.

Al riguardo, qualora la contrattazione di istituto destini le risorse per finalizzazioni che differiscono dalla tipologia di spesa contemplata dal piano gestionale di assegnazione, l’istituzione scolastica potrà richiedere la variazione sul pertinente capitolo/piano gestionale allo scrivente ufficio, attraverso la nuova funzione SIDI “Gestione delle Economie”, la cui attivazione sarà comunicata con nota specifica.

IL DIRIGENTE
(art. 4, co.1. d.l. n. 1/2020)
Francesca Busceti

 


 

Articolo pubblicato da ANQUAP il